Pasqua

Il week-end di Pasqua è atteso come una manna dal cielo dagli albergatori e dagli operatori turistici delle nostra riviera, per la semplice ragione che esso rappresenta una specie di cartina di tornasole, se ci è consentito ricorrere ad un termine che è usato in chimica, cioè un banco di prova di come sarà la stagione turistica nell’estate che dovrà venire. Questi brevi week end sono di fatto influenzati dalle condizioni del tempo, però l’offerta turistica della nostra riviera è nei fatti più forte delle avversità atmosferiche, nel senso che se l’offerta è valida e articolata, come lo è sicuramente la nostra, la gente si muove lo stesso indipendentemente dal maltempo.
E’ importante venire a Cattolica per il periodo pasquale, intanto si assapora la primizia, come in una specie di anteprima, si anticipa in un certo senso quello che accadrà nell’estate prossima e ventura.
Sulla spiaggia di Cattolica si potrà assistere alle “aquilonate” previste per il periodo e fare delle belle passeggiate rilassanti sempre sulla spiaggia, mentre a chi piace spostarsi e scoprire l’entroterra attorno a Cattolica, ci sarà la possibilità di visitare borghi magnifici e paesini sovrastati da rocche e castelli medievali che conservano sempre il loro fascino che non è mai venuto a meno.
Durante i giorni di Pasqua, Cattolica ospita la “Fiera degli antichi sapori di terra e di mare”, per acquistare e degustare prodotti tipici, piatti tradizionali, sapori particolari. La fiera degli antichi sapori si terrà in piazza 1° Maggio, con tanti eventi collaterali di supporto, come concerti, spettacoli, per bambini.
Cattolica è un’ottima destinazione per le vacanze di Pasqua, grazie ai prezzi economici che sono alla portata di famiglie e giovanissimi.
La forza anche in termini di promozione della nostra riviera è il concetto di sistema; ovvero ogni località non procede per conto suo, ma c’è un progetto comune da portare avanti. Nella vicina Rimini c’è stato per tanto tempo l’evento del paganello, il torneo internazionale di Beach Ultimate, che ha richiamato turisti che avevano preso alloggio in altre località al di fuori di Rimini, mentre per quel che riguarda la sera, lungo la riviera, i locali notturni, i pub e le discoteche consentono ai giovani e agli adulti di ballare e di divertirsi fino al mattino.
Oltre ad assaporare il tiepido sole primaverile, il turista può prendere parte agli eventi gratuiti in Rivera oppure visitare il parco Le Navi, che è il più grande acquario della riviera romagnola.
L’acquario Le Navi è una splendida struttura dove sia gli adulti che i bambini, possono imparare molto sui segreti del mare e dei suoi abitanti.